Il Portale delle Associazioni

Consulenza per aprire e gestire Associazioni ed Enti No Profit
a cura dell'avvocato Nicola Ferrante

Condivi con...

Adempimenti fiscali delle associazioni e degli enti no profit

Scopri la nostra consulenza per costituire associazioni ed altri enti no profit

Il primo adempimento fiscale quando si costituisce un ente no profit (associazioni, onlus, associazioni sportive, comitati) è registrare atto costituivo e statuto presso un qualsiasi ufficio dell'Agenzia delle Entrate. La registrazione ha un costo di 200,00 euro più bolli (esenti da bolli sono le onlus e le associazioni di volontariato, dopo che hanno ottenuto il relativo riconoscimento).

Un ulteriore adempimento fiscale è l'invio de modello EAS, sempre all'Agenzia delle Entrate, entro 60 giorni dalla costituzione dell'ente. Con questo modello, di conferma dei parametri di non commercialità, si risponde ad una serie di domande sull'attività dell'ente e sui suoi requisiti fiscali. In base a ciò che viene dichiarato, l'agenzia potrà effettuare controlli a campione sulla corretta applicazione della normativa fiscale per gli enti no profit (sono esonerati dalla presentazione del modello EAS le ONLUS e le associazioni di volontariato).

Riguardo poi gli adempimenti fiscali che riguardano la vita dell'ente, è necessario distinguere:

  • l'ente svolge solo attività istituzionale, quindi nel caso delle associazioni solo l'attività prevista a favore dei soci, nel caso delle associazioni sportive solo attività sportiva, sempre a favore dei soci, e nel caso delle onlus e associazioni di volontariato solo attività di solidarietà sociale.  In tali casi il principale obbligo è la redazione del bilancio annuale e della relazione illustrativa, atti che comunque rimangono depositati presso la sede dell'ente. E' inoltre sempre consigliabile la tenuta di fogli cassa, per annotare periodicamente le entrate e le uscite dell'ente. Oltre a questo, è necessaria la tenuta del libro dei soci e dei libri delle adunanze dell'assemblea e consiglio direttivo, che attestano la democraticità della struttura associativa e la reale partecipazione dei soci alla vita dell'associazione;
  • l'ente svolge anche attività commerciale o attività connessa, quindi nel caso delle associazioni attività a pagamento verso terzi non soci, nel caso di associazioni sportive attività sportive (o non) a pagamento verso terzi non soci, nel caso di onlus e associazioni di volontariato attività connesse a quelle di solidarietà sociale (per una dettagliata descrizione dell'attività commerciali vai a questa pagina). Riguardo le associazione e le associazioni sportive, se l'attività commerciale è svolta in modo non occasionale, si dovrà aprire P Iva e tenere tutte le scritture contabili previste per le attività commerciali. Dovranno inoltre denunciare al fisco queste entrate, tramite il "Modello unico - Enti non commerciali". Riguardo il trattamento fiscale di questi proventi, sarà applicabile il regime fiscale di favore di cui alla legge 16 dicembre 1991, n. 389, valido  per  gli enti che hanno conseguito proventi derivanti dall'esercizio di attività commerciale per un importo non superiore a 400.000,00 euro per periodo d'imposta.

Riguardo le onlus e le associazioni di volontariato, i proventi delle attività connesse non vengono tassati, ma tali attività devono essere saltuarie e l'ente deve comunque tenere le scritture contabili previste per le attività commerciali.

In questa pagina trovate tutti gli articoli inerenti alla disciplina fiscale degli enti no profit.

Per informazioni sulla nostra consulenza per gestire enti no profit vai a questa pagina o contatta lo studio tramite il modulo sottostante o alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

avv. Nicola Ferrante (aggiornato a marzo 2017)

Nota: si precisa che gli articoli contenuti in questo sito sono da considerarsi un riassunto, a mero titolo informativo, della più ampia disciplina degli enti no profit. Lo studio non si assume nessuna responsabilità per l'uso di tali informazioni. Gli articoli sono protetti dalla legge sul diritto d'autore, ed è espressamente vietata la riproduzione o il loro utilizzo per fini commerciali.

Contatta l'esperto



Fai click nel quadratino sottostante, di fianco la scritta "Non sono un robot"

 

Come il 90% dei siti web, utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito e per darti una migliore esperienza di navigazione.
La direttiva UE ci impone di farlo notare, ecco il perché di questo fastidioso pop-up. Privacy policy